mercoledì 5 dicembre 2012

IL CENTRO PER LE IVG DEL SAN CAMILLO DI ROMA

E'UNO DEI POCHI OSPEDALI IN ITALIA AD AVERE UN REPARTO IVG.SI TROVA NEL PADIGLIONE MATERNITA'AL PIANO - 1 E SI CHIAMA PROPRIO 'CENTRO IVG L.194'.LA RESPONSABILE DEL REPARTO E'LA DOTT.SSA GIOVANNA SCASSELLATI ED INSIEME AL SUO GRUPPO ( NON OBIETTORI NATURALMENTE )OFFRONO UN AIUTO ANCHE MORALE: SONO PERSONE UMANISSIME; ALCUNE DOTT.SSE SI COMPENETRANO MOLTO CON LE PAZIENTI. LA DOTT.SSA SCASSELLATI E'OLTRETUTTO IN PRIMA LINEA PER FAR RISPETTARE IN TUTTE LE SUE FORME I DIRITTI DELLA DONNA TRAMITE MANIFESTAZIONI E CONGRESSI. DALL'ABORTO ALL'INFIBULAZIONE. INSOMMA E'UNA PROFESSIONISTA MOLTO IMPORTANTE ED AIUTA CHIUNQUE NE ABBIA BISOGNO NONOSTANTE RIMANGA UNA DELLE POCHE PERSONE NON OBIETTORE DI QUELL'OSPEDALE.

9 commenti:

  1. Salve, vorrei precisare che la dottoressa Scassellati avrà anche un team di non obiettori, ma mi sa che quando ho abortito io erano tutti fuori turno... Ne avrei parecchie da dire. Mi limito a dire che ho partorito da sola, senza nessuno nella stanza e che, pur svenendo ripetutamente il giorno dopo tanto da non riuscire ad andare a fare pipì per 13 ore, sono stata cacciata fuori a calci perchè serviva il letto. Risultato? Un mese e mezzo dopo stavo rischiando di morire per grave anemia e ho dovuto fare trasfusioni. Ilaria

    RispondiElimina
  2. Mi dispiace molto Ilaria per te; io pubblico le testimonianze così come mi giungono, perciò ti ringrazio per la precisa rettifica insita nel seppur riassuntivo, racconto della tua esperienxza.Del resto un "blog" si differenzia da un "sito" proprio perchè arricchito dai commenti che ne sono parte integrante. Grazie ancora e se vuoi scrivere all'e-mail indicata la tua esperienza x intero, sarò lieta di pubblicarla.

    RispondiElimina
  3. Schifosi...maleducati...egoisti..insensibili...la pagherete prima o poi ;)

    RispondiElimina
  4. Fanno schifo, la dottoressa Scassellati per prima. E' una donna priva di umanità e sensibilità. Io ho vissuto sulla mia pelle lo shifo di donna che è. Urla contro le pazienti, visita come stesse visitando un animale, completamente priva di umanità. Non ha compassione di nulla. Io sono stata costretta a fare un aborto terapeutico per una grave malformazione del mio bambino, tanto voluto. E quello che ho avuto al reparto della Dott.ssa Scassellati è stata solo cattiveria. Ho vissuto un incubo che non auguro a nessuno di provare. Per questo sto scrivendo, per consigliare a chi, si troverà costretto a fare la scelta che ho dovuto fare io, di NON andare all'ospedale San Camillo. Di rivolgersi in altre strutture che prestano lo stesso servizio sperando di incontrare medici di tutt'altro livello soprattutto morale.

    RispondiElimina
  5. Anonima 02 giugno 2014 ore 12e18 Quasi tre mesi fa' ho dovuto praticare l'aborto terapeutico xke'la mia bambina aveva una grafe malformazione, sono veramente cattivi ti trattano malissimo anke in sala parto... spero proprio ke capiti la stessa cosa ad uno di loro cosi capiscono la soffetenza ke si ha....

    RispondiElimina
  6. Per me nn è stato così. .sono stati gentilissimi e umani..anzi gli unici che mi hanno accolto e aiutato! allora devo ritenermi fortunata! E mi dispiace sapere che sono stata solo un
    'eccezione'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby ciao.. sono stata oggi al San Camillo per ivg con aspirazione.. per ora devo solo fare altri esami.. ma leggendo i commenti sono impaurita... non mi sembrava così disumana la situazione.. ho paura a fare l intervento.. solo il tuo commento mi da forza.. tutto bene il dopo? Ciao simo

      Elimina
  7. Ciao a tutte sono da poco stata dimessa. .. anch'io ho subito un ITG alla 18 settimana perché il mio cucciolo soffriva di una gravissima malformazione ma in tutto ciò che ne sanno gli obiettori di coscienza ... che ne sanno del dolore nn tanto fisico quanto quello psicologico a cui deve convinvere una donna vergognatevi piuttosto e fossi in voi ripassatevi la bibbia ...che certamente cattolici nn siete ... ho partorito sola con tutti i dolori nn c era un medico e x quanto gentili le infermiere nn hanno nessun potere ... riguardo la dott.Scarsellati l unica umana che mi è stata vicino ... nn auguro questa esperienza nemmeno al mio peggiore nemico. .. un abbraccio a tutte Tania

    RispondiElimina
  8. Buongiorno...a tutte anche io ho subito un aborto terapeutico.al san camillo di roma..il mio bambino aveva gravissimi problemi di malformazioni...ero alla 20 settimana...prima di tutto un calvario ..sono stata trattata peggio di un animale ...la notte che ho abortito c era solo personale cd obiettori di coscienza..mi.han cacciato 3volte dalla sala parto.si sono letteralmente rifiutati.di aiutarmi compreso.l ostetrica che disse non sono la buona samaritana..Cmq ho partorito sola in una stanza con forte emorragia..non si possono trattare le persone cosi..queste persone che credono di essere chissa chi dovrebbero scindere le cose e capire che una cosa è l aborto terapeutico e una cosa e l aborto volontario...e capire che cmq le cose vanno valutate ..e che non possono avere il lusso di trattare le persone in modo disumano..altrimenti cambiassero mestiere.Sono rimasta disgustata un esperienza negativa che non augurerei a nessuno.E se posso esprimere un opinione fanno bene ad assumere ginecologi non obiettori ..è un reparto che ne ha bisogno.. un abbraccio da emy

    RispondiElimina