martedì 23 aprile 2013

RASCHIAMENTO FINO ALLA 19ESIMA SETTIMANA IN SPAGNA

LA NOSTRA GRAVIDANZA è COMINCIATA CON GIOIA E SERENITA',NON SAPENDO NEMMENO DELL'ESISTENZA DI MEDICI OBBIETTORI O NON,NON CI SIAMO NEMMENO POSTI IL PROBLEMA NELLA SCELTA,ABBIAMO RITENUTO VALIDISSIMO QUELLO CHE HA SEMPRE SEGUITO MIA SORELLA.TUTTO PROCEDEVA PER IL MEGLIO,SE NON QUANDO,CON LA TRANSLUCENZA NUCALE,FATTA IN 12 SETTIMANA SU SUO CONSIGLIO,SI NOTA UN IGROMA CISTICO IMPORTANTE E CI SPIEGANO CHE DIFFICILMENTE LA GRAVIDANZA POTRà CONTINUARE PERCHè SOLITAMENTE QUESTO "DIFETTO" è INDICE DI MALFORMAZIONI CROMOSOMICHE,CARDIACHE O ALTRO CHE NEMMENO LORO CONOSCONO ANCORA.DOPO QUESTA NOTIZIA CI TROVIAMO NEL PANICO,NON SAPPIAMO COSA FARE,CI DOMANDIAMO INOLTRE SE IL GINECOLOGO AVESSE GIà VISTO IL TUTTO DATO CHE UN ORA PRIMA DELL'ECO DELLA TRANSLUCENZA MI AVEVA FATTO UN ECO DI CONTROLLO IN STUDIO,SENZA ACCENNARE NULLA MA ANCHE SENZA LASCIARCI STRANAMENTE LA FOTO DEL NS PICCOLINO.A QUESTO PUNTO LO CONTATTIAMO,GLI SPIEGHIAMO LA SITUAZIONE E LUI CI CONSIGLIA DI FARE UN COLLOQUIO PRENATALE CON L'OSTETRICA DEL REPARTO E DI FISSARE LA DATA PER LA VILLOCENTESI.IL COLLOQUIO LO ABBIAMO AVUTO DUE GIORNI DOPO (QUINDI 12+ 3) E VISTA LA GRAVITà DELLA SITUAZIONE,DECIDEMMO CHE AVREMMO INTERROTTO LA GRVIDANZA,SENZA ASPETTARE DI ESSER COSTRETTI AD UN PARTO INDOTTO.IL PROBLEMA NAQUE QUANDO TELEFONAI AL MIO CINECOLOGO CHE MI DISSE CHE ERA IMPORTANTE FARE LA VILLOCENTESI PER SAPERE SE LA CAUSA DELL'IGROMA FOSSERO PATOLOGIE CROMOSOMICHE E CHE QUINDI SI SAREBBE INFORMATO LUI PER ASSOCIARE L'INTERVENTO DI VILLOCENTESI + IVG NELLA STESSA MATTINA E CHE CAPIVA IL PROBLEMA,CHE LA NOSTRA SCELTA ERA COMPRENSIBILISSIMA E CHE LOGICAMENTE ERA MEGLIO PER ME FARE UN RASCHIAMENTO PIUTTOSTO CHE UN VERO E PROPRIO PARTO .CI RICHIAMA QUINDI,DICENDOCI DI STARE TRANQUILLI,CHE LA VILLOCENTESI ERA FISSATA PER IL MARTEDì SUCCESSIVO (QUINDI A 13+1) E CHE QUEL GIORNO MI AVREBBERO DATO LA DATA PER L' IVG.PECCATO CHE QUANDO MI SONO PRESENTATA IN REPARTO,LA RESPONSABILE,CHE OLTRETUTTO MI HA EFFETTUATO LA VILLO,MI DICE CHE LA IVG NON SI PUò PIù FARE PERCHè FUORI DAL TEMPO MASSIMO.INUTILE SPIEGARGLI GLI ACCORDI CHE GIà AVEVAMO PRESO CON IL NOSTRO GINECOLOGO "DI FIDUCIA" ETC ETC....LI SCOPRIMMO GRAZIE AD UNA SUA FRASE :"SARà MICA UN OBBIETTORE?????" L'ESISTENZA DI QUESTI MOSTRI.LO CHIAMAMMO,LO INSULTAMMO,LUI SI PROTEGGEVA SOLO DICENDO:"MA COME è POSSIBILE,MI AVEVANO DETTO COSI.."(NB:SUPER PROFESSORONE UNIVERSITARIO,GINECOLOGO PRIVATO E IN CORSIA DEL NS OSPEDALE PIù IMPORTANTE)..CI DISSE CHE CI AVREBBE RICHIAMATO....E AD OGGI,DOPO 3 MESI,NON ABBIAMO PIù AVUTO SUE NOTIZIE...FATTA LA VILLOCENTESI QUINDI,DOVEVAMO ASPETTARE L'ESITO PER EVENTUALMENTE RICORRERE AD UN ABORTO TERAPEUTICO.NEL FRATTEMPO PERò CI INFORMAVAMO SULLE IVG ALL'ESTERO PERCHè TEMEVAMO DI USCIRE DALLA 15 SETTIMANA E QUINDI DI DOVER RICORRERE PER FORZA AD UN PARTO INDOTTO.CI DISSERO CHE I TEMPI DI ATTESA PER I RISULTATI ERANO DI C.A. 15 GIORNI MA CHE CI AVREBBERO MESSO L'URGENZA...IL TEMPO PASSAVA,ED IO E IL MIO COMPAGNO,AMAREGGIATI PER LA SOFFERENZA NOSTRA E QUELLA CHE CI AVEVANO IMPOSTO INGIUSTAMENTE,COMINCIAMMO A VALUTARE L'ESTERO PER UN IVG CON SEMPLICE RASCHIAMENTO.LA NS PAURA INFATTI ERA QUELLA DI NON RISCONTRARE DANNI CROMOSOMICI AL FETO E QUINDI DI INIZIARE AD ESSER RIVOLTATA COME UN CALZINO CON ECO SU ECO PER CERCARE QUELLO CHE PER LORO ERA SUFFICIENTE PER CONCEDERMI UN ABORTO TERAPEUTICO,NON CONSIDERANDO AFFATTO LA MIA E NOSTRA SOFFERENZA ED IL TEMPO CHE CONTINUAVA A TRASCORRERE.AVEVAMO PERSO FIDUCIA IN TUTTI.TRAMITE ANCHE IL VS SITO E VARIE INFO SU INTERNET,DECIDIAMO DI FISSARE L'INTERVENTO A BARCELLONA,NELLA CLIINICA DALMASES.TRAMITE UNA SPAGNOLA CHE PARLA BENISSIMO L'ITALIANO ABBIAMO PRENOTATO TUTTO,E NON CI SONO VOLUTI CHISSà CHE DOCUMENTI O ALTRO..IN SPAGNA UTILIZZANO COME MOTIVAZIONE ALL'ABORTO LA VULNERABILITà DELLA PSICHE FEMMINILE,E FINO ALLA 19 SETTIMANA PRATICANO IL RASCHIAMENTO.AVEVAMO PAURA,SE NON DI PIù,E ODIAVAMO CHI CI AVEVA PORTATO A QUELLO E IL NOSTRO PAESE CHE NEL 2013 PERMETTE ANCORA CHE SUCCEDANO CERTE COSE,DANDO LA POSSIBILITà DI DECIDERE SOLO SE HAI I SOLDI PER SOBBARCARTI DI OGNI COSTO (OPERAZIONE,VOLO,PERNOTTAMENTO) E SE HAI ABBASTANZA LE PALLE PER POTERLO FARE!!ALLA FINE IL GIORNO DOPO L'INTERVENTO IN SPAGNA (BEN 22 GIORNI DOPO LA VILLOCENTESI)MI TELEFONANO DALL'ITALIA DICENDOMI CHE PROBLEMI CROMOSOMICI NON CE N'ERANO E CHE L'INDOMANI MI ASPETTAVANO PER INIZIARE LE ECO CARDIACHE...ALLA FINE IL SESTO SENSO AVEVA AVUTO RAGIONE.L'ESPERIENZA LOGICAMENTE NON è STATA UNA PASSEGGIATA,E OGNI DONNA CHE C'è PASSATA LO SA,PERò OGGI,A DISTANZA DI 60 GIORNI DALL'INTERVENTO,DOPO AVER ACCERTATO DI ESSER RITORNATA IN FORMA,DOPO AVER RITROVATO FIDUCIA GRAZIE AD UNA GINECOLOCA NON OBBIETTORE E RIINIZIARE A PENSARE DI RIPROVARCI,SONO QUI PER DARE LA MIA TESTIMONIANZA E SE FOSSE NECESSARIO AIUTO O INFORMAZIONI A CHIUNQUE NE AVESSE BISOGNO PERCHè SO BENE COSA SIGNIFICA ,ANCHE PER QUESTO LASCIO LA MIA MAIL SENZA NESSUN PROBLEMA.GRAZIE PAOLA. paola.andreoli@scar.it

3 commenti:

  1. Eco alla 13+1 x test combinato.igroma cistico fetale e i peggiori risultati di rischio.villo d urgenza a 13+2 e solo tre giorni x capire e decidere. Dopo 24h primi risultati:trisomia 21.sabato e domenica nel dolore e nella paura, poi lunedì a 13+6 raschiamento.sn stata fortunata ad incontrare professionisti seri e equipe valide ke hanno impedito che dovessi aggravare la mia sofferenza con un calvario cm qll ke hai dovuto vivere tu. Gli obiettori sn pericolosi e purtroppo sn moltissimi. E lo stato li sostiene in qst follia di voler decidere x gli altri approfittando dellaloloro posizione e dell ignoranza delle persone. Buona vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Grazie per la tua testimonianza. Buona vita anche a te.
    P.S. ho eliminato il mio commento precedente perchè mancava di un' "acca".

    RispondiElimina