mercoledì 15 luglio 2009

NAPOLI SECONDO POLICLINICO: UN OTTIMO CENTRO FUNZIONANTE PERO' SOLO 3 GIORNI ALLA SETTIMANA

A Napoli le interruzioni volontarie di gravidanza anche dopo i primi 90 giorni di gestazione, fino alla 22esima settimana, si possono effettuare al secondo Policlinico, dove al quinto piano dell'edificio 9, vi è un apposito centro per le I.V.G. in generale. Purtroppo però poichè su 60 ginecologi regolarmente dipendenti dalla struttura, solo 3 (+ 1 che andrà in pensione a fine luglio) sono non obiettori, tali interventi sono praticabili soltanto il giovedì, il venerdì ed il lunedì.
Il suddetto Centro funziona solo come dayhospital; se l'interruzione dopo il 90 esimo giorno va per le lunghe, ci si ritrova a completarla nelle sale travaglio o parto del piano terra, in mezzo agli obiettori di coscienza che nella migliore delle ipotesi ti ignorano e nella peggiore ti maltrattano. Diverso è invece il caso in cui si riesce ad espeletare il tutto all'interno del Centro: il personale composto da ginecologi, ostetriche ed anestesisti è molto umano, attento e gentile. Durante il travaglio è concesso alle pazienti di avere accanto almeno un famigliare ciascuna, e verso la fine di esso si ha diritto alla somministrazione di un analgesico. Appena dopo l'espulsione del feto viene tagliato il cordone e si provvede al raschiamento in anestesia generale.
P.S. Nella sala d'aspetto del centro delle I.V.G. vi sono esposti dei quadri da me donati per distrarre un pò dai brutti pensieri i famigliari che aspettano l'esito dell'interruzione di gravidanza delle loro congiunte.

57 commenti:

  1. ho trovato questa pagina per caso.....giusto una settimana fa mi sono recata al secondo policlinico per una IVG alla 22° settimana per malformazione fetale.è stata uno strazio totale ma devo dire che in sala parto ho trovato delle persone uniche ...l'ostetrica che mi teneva la mano e un'infermiera che mi abbracciava mentre davo le ultime spinte(non so se era per darmi conforto o perchè le avevo chiesto di non farmi vedere la mia bimba)ma so per certo che non le ringrazierò mai abbastanza perchè mi hanno alleviato il dolore psicologico di quel momento.

    RispondiElimina
  2. Ciao Anonima, in che giorno della settimana hai avuto l'IVG? Ed a che ora è avvenuta l'espulsione? Nei giorni in cui è possibile effettuare l'IVG il personale è impagabile. Se però il travaglio si potrae oltre le 14.00 o in in altri giorni, non c'è nessuna garanzia che medici e paramedici siano all'altezza della situazione.

    RispondiElimina
  3. Non è giusto...Non posso portare avanti la gravidanza perchè ho avuto un ictus e, anche volendo sono sola contro tutti. Non ho nessun appoggio ne dalla mia famiglia ne dal mio compagno.Sono un disastro.

    RispondiElimina
  4. laura hanno inserito la prima candeletta alle 8 del mattino, l'ultima la 5° alle 20 l'espulsione è avvenuta intorno all'una di notte....lunedi 27 l'induzione , il parto è avvenuto verso l'una di notte....

    RispondiElimina
  5. Per l'Anonima napoletana: accade molto spesso che l'espulsione avvenga la notte successiva al giorno dell'induzione, quindi il personale anche se magari obiettore, è abituato a seguire le pazienti con umanità. Le cose possono andare diversamente se si completa l'interruzione il giorno successivo se non è uno di quelli preposti alle IVG, come capitò a me nel giugno '08.
    Ti consiglio comunque di rivolgerti alla psicologa/o del tuo consultorio di zona per cominciare una psicoterapia, ma al tempo stesso anche di distrarti in modo da ritrovarti a ripensare all'esperienza solo quando sei in terapia.

    Per l'Anonima che ha avuto l'ictus; non sei tu un disastro; non ti arrendere, può darsi che riesca a trovare un medico disposto a seguirti. Quarant'anni fa la madre di un mio amico, diabetica non si arrese finchè trovò il medico disposto a seguire la sua gravidanza. Io comunque non sono un medico: il mio è solo un parere.

    RispondiElimina
  6. laura non so se si trattasse d umanità o meno ma per me è stato importante trovare delle persone cosi in quella sala parto, una ragazza che era in camera con me, purtroppo alla sua seconda IVG del II trimestre mi aveva descritto la stessa situazione che hai vissuto tu alla sua prima IVG.persone che la guardavamo con sdegno, negandogli la 5° candeletta e nessun genere di aiuto a rompere le acque in sala parto.
    non è giusto, davvero non lo è...

    RispondiElimina
  7. Scusami Anonima partenopea, ma a quest'altra donna come è andata la seconda volta? Ed ebbe la prima IVG sempre al II policlinico?

    RispondiElimina
  8. Laura per fortuna la seconda IVG della mia compagna di stanza è stata molto piu rapida della prima, in parte perchè era la seconda volta e poi perchè era alla 16°settimana e quindi dopo la seconda candeletta è avvenuta l'espulsione nel bagno che avevamo in camera, doveva far pipi , senza dolori, senza sofferenze....almeno quelli le sono stati risparmiati!!e comunque sempre al policlinico anche la prima volta.
    mi dispiace tanto per quello che sia tu che lei avete dovuto soffrire, non è giusto per niente.

    RispondiElimina
  9. ciao a tutte anch io a settembre ho scelto i.v.g...dolorosamente e stata una scelta molto combattuta ma ho gia 4 figli e ritengo che x il bene dei bambini oggi nn sia possibile avere piu grandi famiglie.pultroppo mi ritrovo dopo nemmeno 4 mesi dinuovo incinta e credo che ricorrero' ancora al ivg...sono scelte giudicabili dal punto di vista umano...e credetemi davvero sofferte x chi le subbisce ma a volte necessarie...auguro a tutte un futuro piu leggero!

    RispondiElimina
  10. scusate ragazze ma per avere un'IVG bisogna prenotare o andare direttamente li??

    RispondiElimina
  11. Si deve sempre prima prenotare, e preferibilmente passare prima dal proprio consultorio di appartenenza, o dal proprio ginecologo.

    RispondiElimina
  12. spero che mi potrai rispondere Laura sulla mia domanda che riguarda IVG entro 90 giorno che voglio fare al II Pol. di Napoli. dove devo prenotare e se devo avere la prescrizione del medico di base e proprio necessario passare al consultorio o proprio ginecologo. come vorrei evitare tutti questi giri umiglianti...

    RispondiElimina
  13. Per l'anonima del 22 marzo, devi andare in questo blog www.194decidoio.it/wordpress/

    oppure srivere a

    udinapoli@gmail.com

    RispondiElimina
  14. ho effettuato un itg a 23+5 al ii policlinico.

    Nonostante l'evento traumatico ho trovato personale stupendo.

    son stata ricoverata di venerdi alle 20 di sera purtroppo non avevo ancora partorito.

    mi hanno portato in reparto, in stanza doppia con una persona anziana che era ricoverata.

    >Nonostante c'erano anche gli obiettori ho trovato tutti medici e infermiere grentilissime,.

    Inparticolare, un'infermiera di nome giovanna che mi ha aiutato nel parto nell'espulsione e ha tagliati il cordone, ha dato l'estrema unzione a mia figlia e l'ha portata via.
    non la dimentichero' mai, per la sua bravura e gentilezza.

    RispondiElimina
  15. a mi hanno detto con molta eleganza: ma tienatill stu figl si giovn e bell

    RispondiElimina
  16. ho cambiato subito per troppa ignoranza che paura

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SALVE HO AVUTO UN INTERRUZIONE ALLA 19 SETTIMANA IL GIORNO 06/09/2012 E MI HA AIUTATO CON UMANITA' E PROFESSIONALITA' PROPRIO L'OSTETRICA SIRICA MI HA AIUTATO IN TUTTI I MODI, NON E' GIUSTO PARLARE A VANVERA E GIUDICARE UNA PERSONA IN QUESTO MODO..

      Elimina
  18. Per la madre di 4 figli: cerca di responsabilizzare di più il tuo compagno; non è giusto che sia sempre e solo tu a soffrire, perchè è indubbio che x un aborto soffra di più chi lo ha subito sulla propria pelle. Un abbraccio, e non sentirti in colpa (se non verso te stessa) i figli si fanno in 2.

    RispondiElimina
  19. ciao,anche io ho dovuto fare un intetrvento terapeutico,al policlino di napoli,il 23 aprile del 2010.ero 22 sett,il feto era malformato,e mi hanno trattata cn i guanti bianchi,davvero bravi tutti,tutti i ragazzi/e,ke fanno la specializzazione nel repato di ginecologia.queste esperienze di segnano la vita,pultroppo capitano queste delusioni,l'importante e cercare di superare tutto al meglio.mi hanno fatto tutti gli analisi necessari x vedere da ke è dipeso tutto cio,i dott,mi hanno fatto tutto,e mi hanno trovato da cs è capitato,adesso sapendo tutto,x la prossima gravidanza gia so quello ke devo fare x evitare tutto cio passato,grazie hai dott,del policlinico,mi hanno aiutato a trovare il problema.cmq è un ottimo ospedale.baci imma 87

    RispondiElimina
  20. Salve vorrei porre una domanda e spero che mi rispondiate...Ho appena scoperto di essere incinta e sono alla quarta settimana..Vorrei sapere,da chi è più esperto di me dato che è la prima volta,se mi sarà possibile effettuare l'IVG presso il secondo policlinico...In attesa di una vostra risposta.Grazie anticipatamente

    RispondiElimina
  21. ciao sono rosaria anche io sono nella 18 settimana sto troppo male ,il feto ha una malfomazione ,e mi hao mandato al pollic.rep.ivgio sto vivendo male .perchè è vivo e io non posso aiutarlo volevo sapere chi è il dottore di questo reparto ,e se posso fidarmi grazie

    RispondiElimina
  22. VORREI RISPONDERE A QUELLA PERSONA CHE VUOLE SAPERE SE FIDARSI DEL DOTTORE TI POSSO RISPONDERE CON TUTTA SICUREZZA VAI TRANQUILLA CHE SIA IL DOTTORE CHE IL PERSONALE SONO PERSONE ECCEZIONALI POSSO ASSICURARE PERCHè ANCHE IO SONO STATA LA

    RispondiElimina
  23. ciao vorrei rispondere a quella persona che è al quarta settimana di gestazione ti posso rispondere con tutta sicurezza che purtroppo sono stata anche io la per la stessa cosa ,puoi recarti al policlinico che ti potranno aiutare ,ti consiglio di andare molto presto al mattino,dato che fanno soltanto quattro visite al giorno e che tutto il personale sono persone eccezionali e molto umani e che ti aiutano anche psicologicamente

    RispondiElimina
  24. oggi o scoperto di essere incita ma nn so se tenerlo perche o una bimba di 4 mesi
    la mia situazione e un po difficile nn o una casa vivo ancora con miei ma si deve prendere un appuntamento

    RispondiElimina
  25. grazie a quella persona che mi ha risposto ,sono stata li ,e devo dire che funziona bene ,a parte un infermiera,che mi ha rimassto a bocca aperta,non ci sono parole,non dovrebbe stare proprio in quella struttura è una iena credetemi

    RispondiElimina
  26. devo avere un inrerruzione a23 settimane di gestazione per malformazioni del feto....sono molto spaventata, vi prego rispondetemi è come un parto naturale... si soffre allo stesso modo ....quante ore vi occorrono per espellere un corpo tanto piccino..... Vi prego rispondetemi

    RispondiElimina
  27. sai tranqiulla anche io sto nella tua stessa situazione ,domani ho la visita anestesistica e poi l intervento non ci voglio pensare e anche tu devi fare la stessa cosa lo so è un dolore fortissimo io sto troppo male, ti posso gsi credo che siaarantire che sono bravi ,mi sono informata credo che sia un parto normale

    RispondiElimina
  28. anonima io sono andata anche io al policlinico esattamente 8 mesi fà per interruzzione era malformato affetto da trisomia 18 non potevo crederci perchè grazie a dio o 1 bambina di 6 anni che è bella sana grazie a dio ma putroppo questa volta non è andata come credevo sono molto bravi al policlinico io mi sono trovata bene però mi auguro a me stessa di non tornarci piu è stata un esperienza che non mi dimenticherò mai è vero che la chiesa non ammette che uno deve interrompere ma se nascono soffrono loro di piu e noi io gli o dato un nome e prego sempre a dio che accolga questi feti con sè.

    RispondiElimina
  29. Salve,spero possiate aiutarmi,vorrei sapere se bisogna portare la richiesta del medico oppure se bastano le analisi effettuate in laboratorio.

    RispondiElimina
  30. Per l'aborto terapeutico dovrebbero bastare le analisi, ma può darsi che vari la procedura da ospedale ad ospedale. Ti consiglio di telefonare alla struttura cui hai scelto di rivolgerti, prima di andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, per chi deve fare la notte con te, c'è una poltroncina sulla quale può riposare/dormire li al Policlinico?

      Elimina
  31. Al policlinico basta portare le analisi delle beta hcg e prenotare direttamente li' il primo colloquio con eco....lo staff e' ECCEZIONALE...io ho appena avuto una ivg farmacologica..

    RispondiElimina
  32. a che numero si deve prenotare?

    RispondiElimina
  33. Questi sono i numeri dell'ambulatorio per la pianificazione familiare del II POLICLINICO di Napoli: 081.5665600 / 5665626 però per prenotarsi bisogna recarsi di persona. Casomai si chiama prima per avere informazioni.

    RispondiElimina
  34. salve ragazze,sono alla sesta settimana,stamattina ho chiamato il II policlinico,mi hanno detto delle 4 visite al giorno e che gli esami te li fanno lì,devo aver trovato una persona che andava di fretta al telefono x qst vorrei un chiarimento, se domani mi presento lì e rientro nelle 4 persone farò solo visita ed esami oppure anche l interruzione di gravidanza? Spero in una vostra risposta...Grazie mille..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente ebbi un aborto terapeutico, quindi non so come funziona la procedura delle ivg nei primi tre mesi. Questo comunque non è un blog gestito da personale ospedaliero, quindi purtroppo non posso darvi alcune delle informazioni che mi chiedete qualora esulino dalla mia esperienza. In ogni caso, se desiderate risposte tempestive, scrivetemi alla mia e-mail segnalata nel profilo completo.

      Elimina
  35. vorrei sapere si puo fare l interuzione di gravidanza x la toxsoplasmosi alla 15 settimana pur nn sapendo se il bimbo è stato condagiato mi hanno detto con questo problema puo nascere con malformazioni

    RispondiElimina
  36. Mi dispiace Anonimo del 13 marzo 2012; non sono un medico, quindi non posso esserti d'aiuto. :-(

    RispondiElimina
  37. Ma è possibile effettuare Ivg in una clinica privata a Napoli? Se si mi indicate quale x favore?

    RispondiElimina
  38. X l'anonimo che ha scritto il 14 giugno: No, il mio medico stamattina mi ha detto che gli aborti li fanno solo nelle strutture pubbliche.Io devo recarmi al policlinico lunedì, sono alla 3°settimana di gestazione e devo interrompere. Spero di non trovare obiettori di coscienza pronti a darmi noie! :(

    RispondiElimina
  39. Ciao Anonimo 20 Luglio, com'è andata? Usano la ru486 lì oppure aspirazione/raschiamento? Ragazze, non avendo niente se non il test positivo il passo successivo è andare direttamente al policlinico a prenotare il lun/giov/venerdì? faranno loro stessi eco o altri esami prima di procedere oppure devo andare altrove? Aiuto!

    RispondiElimina
  40. salve ho avuto un aborto terapeutico alla 19 settimana di gestazione (il giorno 06/09/2012, e devo ringraziare tutto il reparto ivg, x l'umanita' che ci hanno dimostrato, sopratutto la dott.ssa Sorrentino e' l'ostetrica sirica ci hanno aiutano in tutti i modi.grazie siete state uniche.stanza 313

    RispondiElimina
  41. salve chiedo di cancellare il commento "Anonimo16 settembre 2010 04:51" dove si indica il cognome di un addetto ospedaliero facendo dichiarazioni del tutto personali, sull'operato professionale del suddetto.( vi e' un moderatore x questo sito) la signora sirica ci ha aiutato in tutti i modi vergognatevi.interruzione 06/09/2012

    RispondiElimina
  42. Cancellato: forse quel giorno la signora in questione aveva la luna storta.

    RispondiElimina
  43. Salve volevo chiedere se ti aiutano su tutto sono stata stamattina in ospesale x iterruzione e nn mi hanno accettata mi aiutate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ti aiutano, non preocuparti, anche se al momento dell'espulsione non ci sono in ospedale medici non obiettori.

      Elimina
  44. salve sono incinta di un mese ma o un problema ,,sto con gli aresti domiciliari come devo fare per pronotarmi ,,,si puo pronotare per telefonikamente,,,, mi rispondete urgente vi prego
    .....sto ucendo pazza o 4 figli questa gravidanza non la posso portare avanti ,,,,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a telefonare ed a fare presente il tuo problema, al personale ospedaliero, però gli esami del day hhospital li devi fare sul posto, quindi parla magari prima, col tuo avvocato per avere il permesso di andare a farli.

      Elimina
  45. Salve,lunedi 22 luglio ho avuto un ivg a 23 settimane per citomegalovirus. Nell'amniocentesi a 21 settimane c'erano 5milioni di copie di carica virale. Altissima probabilità di calcificazioni ovunque praticamente, ma che si sarebbero viste solo + avanti o addirittura fino a 2 anni di vita. Dopo una settimana di strazio per la decisione presa io e mio marito siamo distrutti. Io l'ho praticamente torturato con tutto il mio dolore e lui che stava soffrendo come me non poteva fare nulla. Ogni giorno ogni notte di quella settimana prima dell'intervento stavo malissimo, mi sentivo morire, nulla nella mia vita aveva importanza. Il venerdi mi danno la pillola che avvia la procedura e anche lì prima di ingerirla sono stata a piangere e disperarmi. Alla fine l'ho fatto. Il lunedi eravamo al policlinico di napoli, in quel corridoio dell'ivg c'è una marmaglia di gente senza rispetto per la vita e che usa le pillole del giorno dopo come anticoncezionale. Alla fine, alle 9 entro da sola ma in stanza trovo delle ragazze dolcissime, ci facevamo forza a vicenda. Dopo un'ora dalla prima candeletta messa in modo molto materiale ma purtroppo credo sia solo quello il modo, ci possiamo alzare per uscire e quindi io e l'altra ragazza andiamo dai nostri mariti. Lei era di 18 sett. io purtroppo troppe..di 23. Lo sentivo muovere e fino a quel momento era stata una gioia interagire con lui attraverso la pancia e mio marito mi faceva una tenerezza unica quando la sera parlava con il mio pancino e chiedeva a nostro figlio di combattere contro questo virus maledetto. Invece in quel giorno i suoi calci per me erano coltellate sapendo quello che stavo facendo. Dopo un pò cominciano i dolori e mentre sono stesa vedo il mio pancino che fa un bozzetto sul lato...in cuor mio credo fosse lui con il suo culetto o testa che soffriva e si torceva dal dolore che gli stavo provocando. Quando cominciano i dolori, comincio a tremare, formicolio nelle mani e nelle gambe e fortunatamente quel giorno la zia della ragazza di fianco al mio letto mi ha aiutato tantissimo, mi accarezzava e mi sosteneva. Diceva che quel giorno il signore voleva un angelo e aveva scelto mio figlio. In quel momento per me anche lei era un angelo. Ho sofferto tantissimo, ogni visita che mi faceva l'ostetrica era una tortura, sono stata all'inferno. Sentivo dei dolori indescrivibili e tutto il giorno mi avevano sfiancanto, non riuscivo a camminare a girarmi nel letto, niente. Mi veniva solo di mettermi seduta sul water o bidet. Alla fine verso le 18 i dolori sono + forti e ho anche delle fitte alla schiena fortissime, vomito e sto male. Mi fanno una siringa di plasil e una di spasmex. Ma di antidolorifici neanche l'ombra. Dopo questi dolori ancora + atroci, l'ultima visita e sono pronta. Comincio a spingere davvero(visto che l'avevo fatto tt il giorno ma senza ottenere nulla, forse nn si doveva spingere non lo so)e sento che sta uscendo, mia madre, le mie sorelle e mio marito erano lì perchè in reparto ero rimasta solo io, chiamano l'ostetrica, lei chiude la porta e io spingo ancora e mio figlio nasce. In quel momento ho pensato che la nascita di un figlio è una cosa meravigliosa, ma allo stesso tempo non lo avrei avuto nelle mie braccia dopo tt quella sofferenza. Cmq era tutto finito e il dolore in un secondo era passato. Mi portano gìù, per il raschiamento, mi addormentano e dopo era davvero tt finito. Resto una notte in ospedale perchè ormai erano le 20,30. Il giorno dopo mio marito viene a prendermi, ed è bruttissimo, perchè esci dall'ospedale senza il tuo bimbo. E ora è ancora e solo dolore, ti guardi nello specchio e vedi ancora il pancino, ma lui non c'è e non ci credi, non ti sembra vero. Di istinto te l'accarezzi ancora, ma dentro non c'è+il tuo angelo. Non so come fare ad andare avanti, tutto mi sembra inutile, tutto è vuoto. Mi sento in lutto e ho solo voglia di piangere tt il giorno. Il giorno dopo il 23 io e mio marito abbiamo compiuto un anno di matrimonio.

    RispondiElimina
  46. Per l'anonima del 26/07/2013, se hai compiuto un anno di matrimonio significa che sei giovane ed hai ancora tannti anni davanti per diventare madre. Non ti arrendere, tu e tuo marito, sostenetevi a vicenda e non smettete di sperare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, abbiamo 35 e 36 anni. La speranza c'è sempre, il problema non è quello. E' che ora è dura da superare, sono in terapia da una psicologa perchè sto avendo conseguenze pesanti. Ho fobie varie che non riesco sempre a controllare+ che altro claustrofobia e attacchi di panico, ma poichè m'è capitato pure a casa dove è tt aperto, credo siano fobie in genere. Soprattutto in autobus, ascensori e posti con le porte a chiusura combinata. Mio marito dice che poichè quel giorno mi sono sentita costretta e lì non ci volevo proprio stare, adesso ogni volta che c'è qualcosa che non è gestito dalla mia volontà mi sento male. La strada è lunga, vorrei solo stare meglio e pensare al futuro.

      Elimina
    2. Anche a me è rimasta un pò di claustrofobia...non è certo una passeggiata quello che abbiamo affrontato. Purtroppo la vita è dura, ma non è solo dolore quel che abbiamo attorno. Intanto c'è tuo marito col quale poter condividere hobbyes ed interessi. Distraetevi insieme e vedrete che non pensandoci...qualcosa di bello succederà.

      Elimina
  47. ma si puo abortire al secondo policlinico di napoli al 4 mese se il bambino non è malformato?

    RispondiElimina
  48. salve sono una ragazza che ha appena saputo di essere invcinta e sono rimasta traumatizzata siccome sono semore stata attenta e sempre fidata del mio partner . purtroppo sn fidanzata da solo un mese e nn sono pronta a questa fase perche nn ho i requisiti adatti per rendere felice questo angelo che è parte id me ma che nn era tempo che venissi e mis cuso con lui se e capitato o se quello stronzo mi ha incastata. ora come posso fare ? quanto tempo ci vuole per fare il tutto?
    vi prego spiegatemi tutto , io conosco l'ospedale e l'edificio ma nn ci sono mai andata ne so quanto tempo si perde, visto che devo fare velocemnete per non far capire nulla a mia madre.temrino il mio idscorso con il dirvi che io vorrei usare la strada della pillola abvortiva che dite?

    RispondiElimina
  49. Pur troppo ho avuto il risultado preliminare dell' amniocentesi trisomia del cr 21, siamo spaventati, sto alla 17 sentimana, dall'ospedale ci hanno indirezzato verso l'ospedale di Benevento. Qualcuna conosce come è la procedura là? Ho 40 anni e due belli bimbi, questo e purtroppo la cosa più difficile che come coppia stiamo pasando

    RispondiElimina
  50. Io ho fatto un ivg a 11 settimane più 2 giorni il 23 ottobre 2015 sempre al II policlinico. Non è stato semplice a livello psicologico, ma l'intervento è abbastanza veloce. Ora sono dinuovo incinta e questa volta x colpa mia, ho fatto un po' di casini con la pillola anticoncezionale, l'ho detto al mio compagno e anke questa volta nn è contento e mi ha dato ogni colpa, sicuramente ha ragione xké nn è un buon periodo economicamente ma anke xké il nostro rapporto dall' ivg si è un po'inclinato. Ora sono al 4 mese ovviamente nn posso fare più nulla ed io questo bambino lo voglio... anke se so ke sicuramente sarà difficile non avendo lui al mio fianco che continua a sperare xò ke io possa abortire.

    RispondiElimina